Mutualismo e circuitazione: questo il contributo di Ululati dall’Underground al congresso di Arci Firenze

Giancarlo Passarella

8 dic 2021

Fonte: musicalnews.com

Tempo di Lettura: 2 minuti
Il mio intervento di ieri al settimo congresso fiorentino, dopo che il 20 Aprile siamo diventati Associazione di Promozione Sociale. Quindi ora legalmente (dopo di 25 anni dedicati solo ai fan club, come sempolice associazione culturale senza scopo di lucro) la nostra definizione è Ululati dall’Underground APS Associazione di Promozione Sociale ARCI. La scelta di collaborare con questa storica realtà progressista è basata anche sulla mia esperienza nel biennio 1986/87, quando da loro ho assolto ai miei obblighi di leva svolgendo 20 mesi di Servizio Civile essendomi dichiarato Obiettore di Coscienza. Alle 12,15 al microfono ho esordito con un “Benvenuti al Sicurcaiv” e poi ho atteso che la numerosa platea rispondesse. Partendo da Francesca Chiavacci (già presidentessa dell’Arci Nazionale), qualcuno ha annuito: infatti la Casa del Popolo di Grassina (dove è in corso il settimo congresso di Arci Firenze) negli anni ‘80 era uno dei luoghi principali degli eventi che agitavano culturalmente la nostra città. Poi mi sono presentato ed ho raccontato chi sono e cosa facciamo. A quel punto ho lanciato le due proposte, già inviate al Comitato Direttivo di Arci Firenze dopo una riunione a fine Ottobre. Perché mutualismo e circuitazione?


Mutualismo = Oltre che essere uno dei fondamenti storici dell’ARCI sin dalla sua nascita nel 1957 (riprendendo l’attività delle Società di Mutuo Soccorso), ho espresso la disponibilità di tutta Ululati dall’Underground a stringere patti di collaborazione in questo particolare momento drammatico per la vita dei circoli e di ogni tipo di attività di produzione culturale. Ho detto che non ho grosse difficoltà ad agire autonomamente e quindi a creare sinergie, ma che mi piacerebbe che queste fossero agevolate da Arci Firenze, proponendo accordi e rete tra associazioni che possono così darsi una mano, con evidenti risparmi economici. Ma dalla teoria sono passato a raccontare due fatti concreti: Ululati dall’Underground ha già prodotto qualcosa con due realtà di Arci Firenze e ho perciò citato la produzione di una serie televisiva con Veniteloracconto (storica associazione di teatro per ragazzi, con sede presso il Teatro Moderno di Tavarnuzze) e la promozione giornalistica (e consulenza comunicativa) che facciamo a Nuove Note, realtà che si sta specializzando nel teatro musicale.

Circuitazione = Ricordando i numerosi workshop che abbiamo fatto in questi anni in giro per l’Italia (i quattro principali li trovi elencati nel mio sito ufficiale), ho suggerito ad Arci Firenze di farsi promotore di un tour nei locali e circoli, dove poter incontrare ogni tipo di operatore culturale (dal musicista al discografico, dal giornalista al semplice fan) e raccontargli come organizzare e promuovere nel prossimo futuro, riprendendoci così da questa batosta pandemica. Come ho raccontato più volte, nulla sarà più come prima e quindi bisogna arrivarci preparati a costruirci il futuro.